Il responsabile dei Servizi Sociali, ai fini di garantire il pagamento a cadenza bimestrale delle spettanze dovute ai soggetti beneficiari dei progetti ricadenti nella legge 162 e Ritornare a casa Plus, chiede ai signori/e fruitori/trici delle misure suindicate, di voler rispettare le procedure che ...
AVVISO AI BENEFICIARI DELLA LEGGE 162 E DEI PROGETTI RITORNARE A CASA

Comune di Budoni


Aree Tematiche L'Amministrazione Vivere Budoni Servizi Albo pretorio Orari uffici Modulistica e Istanze On Line
HOME » Aree Tematiche » Notizie » AVVISO AI BENEFICIARI DELLA LEGGE 162 E DEI PROGETTI RITORNARE A CASA
Casa e politiche sociali

15/03/2022

2022

AVVISO AI BENEFICIARI DELLA LEGGE 162 E DEI PROGETTI RITORNARE A CASA

Il responsabile dei Servizi Sociali, ai fini di garantire il pagamento a cadenza bimestrale delle spettanze dovute ai soggetti beneficiari dei progetti ricadenti nella legge 162 e Ritornare a casa Plus, chiede ai signori/e fruitori/trici delle misure suindicate, di voler rispettare le procedure che vengono di sotto elencate:

1.     Al momento della presentazione delle domande, per entrambe le misure, dovranno essere allegati i documenti dalle stesse richieste, quali:

  1. Contratti di assunzione delle assistenti familiari (eventuali contratti con le Cooperative od Associazioni che hanno in carico il beneficiario della misura),
  2. Codice Iban del titolare del beneficio (eventuali IBAN intestati ad altro titolare devono essere comunicate con delega accompagnate dai documenti d’identità in corso di validità sia del delegato che del delegante).

2.     Dovranno inoltre essere comunicate, tempestivamente, le eventuali variazioni di domiciliazioni bancarie (es. Iban e Nuova banca), oltre alla eventuale istituzione di delega a cooperative e/o associazioni.

3.     Si procederà al pagamento delle spettanze a cadenza bimestrale, per ciò, per garantire la corretta liquidazione delle stesse, tutta la documentazione necessaria alla predisposizione dei mandati di pagamento, (quali ad esempio Fatture, Buste paga, Mav (Bollettini Inps), eventuali variazioni IBAN dovranno pervenire, esclusivamente attraverso deposito degli stessi al protocollo del Comune, entro e non oltre il giorno 5 del mese successivo al corrente bimestre, ad esempio tutta la documentazione relativa al bimestre marzo/aprile, deve essere depositata al protocollo entro il 5 del mese di maggio.

Si precisa che, per i beneficiari che non dovessero consegnare la documentazione entro il termine stabilito, il pagamento slitterà automaticamente al bimestre successivo.

Si fa presente che farà fede la data di protocollazione dei documenti. 

4.     Tali misure, si rendono necessarie per evitare di dover sospendere/ritardare i pagamenti anche per i cittadini che sono in regola con la presentazione della documentazione.

Si fa presente che farà fede la data di protocollazione dei documenti. 

A disposizione per qualsiasi chiarimento fosse necessario si porgono cordiali saluti.

Budoni 15/03/2022

Referente Dr.ssa Daniela Boccoli

Responsabile dell’Ufficio Dr. Stefano Cavassa


Condividi su:

AVVISO AI BENEFICIARI DELLA LEGGE 162 E DEI PROGETTI RITORNARE A CASA